Il programma di mercoledì 28 novembre

Il Comitato Scientifico di Rive, presieduto dal professor Attilio Scienza e composto da un team di ricercatori e professionisti di eccellenza nel settore vitivinicolo, ha reso noto il programma, in via di definizione, dei convegni che si terranno presso la fiera di Pordenone dal 27 al 29 novembre 2018, in occasione della seconda edizione di Enotrend all’interno di RIVE, Rassegna internazionale di viticoltura ed enologia.

Un programma denso e ricco di spunti di riflessione per gli operatori del settore: è quello di ENOTREND, l’appuntamento culturale che si affianca a RIVE 2018 e che si svolgerà all’interno di uno spazio dedicato nei giorni di 27, 28, 29 novembre presso la fiera di Pordenone.

Il programma potrebbe subire variazioni. Pordenone Fiere declina da ogni responsabilità per errori o omissioni.
PF-RIVE2018-Website-Bottone-ScaricaPassLa prenotazione dei convegni non è sostitutiva del pass di ingresso alla manifestazione. Per scaricare il pass gratuito a RIVE, clicca quihttps://forumweb.bestunion.it/forumwebnr/default.asp?o=1862&t=fwebit&l=Ita

Ecco orari e titoli degli appuntamenti:

ORARIO e SALA

EVENTO

PRENOTAZIONI

9:30 – 12:00
SALA ZULIANI

Quale sostenibilità in viticoltura?

Il tema della sostenibilità delle produzioni agricole ed in particolare quella del vino, per la sua importanza economica del nostro Paese, per l’impatto che ha sull’ambiente l’impiego di fitofarmaci e per i significati simbolici ed evocativi del suo consumo sulla società, rappresenta un argomento cruciale per i consumatori e per i produttori, attorno al quale si sviluppano strategie innovative di coltivazione della vite e di certificazione del vino. In questi anni il settore ha utilizzato la scorciatoia del biologico, che si rivela però insufficiente a dare risposte organiche e convincenti ai numerosi quesiti ancora insoluti che sono alla base di un approccio integralmente sostenibile alla produzione del vino. Due sono gli argomenti che possono portare un contributo sostanziale al miglioramento della produzione viticola sostenibile: le applicazioni della space economy nella viticoltura di precisione ed una certificazione nazionale del vino italiano a garanzia dei consumatori, accompagnata da una campagna di comunicazione istituzionale.

Moderatore: Direttore Dr. Antonio Boschetti – Informatore Agrario

La sostenibilità ambientale della produzione vitivinicola nella proposta di riforma della Politica Agricola Comune. Dott. Stefano Cinti  Commissione Europea – Direzione Generale Agricoltura 

La viticoltura sostenibile, l’innovazione digitale e genetica: a che punto siamo? Prof. Attilio Scienza – Presidente Comitato Scientifico Rive 2018

La sostenibilità, trasparenza e tracciabilità per i consumatori: il ruolo della etichettatura. Il pensiero delle rappresentanze dei produttori e consumatori. Dott. Vittorio Ramazza – Coop Italia

I nuovi strumenti per valutare la tracciabilità dei vini
Dott.ssa Federica Camin – Responsabile di tracciabilità Fmach
Dott.r Giuseppe Liberatore  – Valoritalia

A seguire la tavola rotonda:
“Gli standard della sostenibilità del vino italiano: verso una norma unitaria”

  • Dott. Giuseppe Ciotti – Mipaaft
  • Prof. Ettore Capri – VIVA;
  • Dott. R.Ricci Curbastro – Equalitas
  • Giuseppe Blasi – Mipaaft

9:30 – 10:15
SALA VITE – Pad.1 

“Come ottimizzare i costi dell’azienda agricola? IoAgri un alleato per le piccole e medie imprese agricole”
A cura di Vito Sanitate – Founder di ioAgri e Silvano Cannone – Product Project Manager di Unifrutti Traders Ltda

Il miglioramento della competitività nel settore primario passa, oggi, anche dal ruolo rinnovato dell’imprenditore agricolo le cui competenze non possono più esaurirsi alle sole scelte agronomiche ma devono proseguire, con sempre più accuratezza, anche sul versante manageriale dell’impresa. Oggi l’agricoltura richiede l’approfondimento di strumenti di analisi aziendale sempre più complessi e l’aggiornamento costante dei piani di business aziendali. I costi di produzione vanno monitorati quotidianamente e richiedono, pertanto, strumenti in grado di offrire agli imprenditori panoramiche generali ed analisi puntuali. E’ necessario verificare costantemente gli investimenti ed il valore della produzione di ogni singola coltura ed aggiornare in tempo reale anche le più piccole variazioni al fine di ottimizzare costi e voci di spesa quotidiane. ioAgri è pensato proprio per rivolgersi al mondo delle piccole imprese che hanno necessità di analizzare tutti i principali costi dell’azienda attraverso guide semplificate e di facile compilazione. Con io Agri puoi monitorare l’impatto dei costi dei macchinari, della manodopera, degli affitti, delle utenze e delle spese generali al fine di calcolare il reale costo di produzione di ogni singola coltura in campo. Nel talk intendiamo presentare al pubblico una panoramica dei servizi offerti, mostrando la facilità di utilizzo di questo software online, utilizzabile da casa o direttamente in campagna ed i report con cui sono restituiti i dati e le valutazioni finali all’imprenditore agricolo.

10:30 – 11:30
SALA VITE – Pad.1 

“Fertilizzazione del vigneto per uve di qualità ”
(Federica Gaiotti – Crea)
a cura dell’ Informatore Agrario

11:00 – 11:45
PAD 5 – STAND 5.8

Flavescenza dorata della vite: un problema da non sottovalutare a cura di Ersa
Relatore: Pierbruno Mutton

11:30 – 12:30
SALA VINO – Pad. 5

Degustazione: “ Il mistero del fungo… lo spumante molto oltre madame Cliquot”
A cura del Dott. Stefano Zaninotto – Amorim Cork

Un tempo il momento dello spumante era quasi esclusivamente legato a eventi lieti e felici, e il botto generato dalla sua apertura dava la stura alla festa! Oggi molto è cambiato e lo spumante con in testa il Prosecco ha invaso il mondo sia in termini di nazioni che in termini di consumo. Rimane però un prodotto che deve essere trattato con attenzione in quanto è un liquido con elevata pressione e che si comporta in modo differente dal normale vino. La sua tappatura e stappatura è legata a regole fisiche molto rigide, poco conosciute e per nulla divulgate. L’incontro vuole chiarire alcuni aspetti tecnici e qualche curiosità legate a questo binomio inscindibile: lo spumante e il suo tappo.

12:00 – 13:00
SALA VITE – Pad. 1

“Produzione e qualità binomio possibile in vigneto grazie all’uso di biostimolanti specifici”
a cura di Green Has Italia in collaborazione con Zamarian Agricoltura e Cooperativa Spazio

Durante l’incontro tecnico, verranno presentati tre prodotti: il Green BZn prodotto ad azione biostimolante da utilizzare in combinazione ai ceppi di Tricoderma nel programma di prevenzione del Mal dell’Esca; Expando un biostimolante che ha ottenuto ottimi risultati in viticoltura sia sul Pinot Grigio con allungamento rachide e produzione e su Prosecco allungamento rachide ma soprattutto incremento allegagione ed infine Hascon M10 un prodotto utilizzato a fine ciclo per l’incremento del grado brix e dei punti colore.

13:30
SALA INFERIORE

Buffet Light offerto da Bcc Pordenonese

14:00 – 15:00
SALA VINO – Pad. 5

LE NUOVE FRONTIERE DELLA SOSTENIBILITÀ

“ITACA: Innovazione tecnologica e ambientale per la gestione dei trattamenti nella viticoltura eroica”
a cura del Consorzio Tutela Vini Soave e del Consorzio Tutela Conegliano Valdobbiadene

“GREEN VISION: esperienze ecologiche nuove per una viticoltura sostenibile, innovativa e naturale”
a cura del Consorzio Tutela Vino Merlara Doc

14:00 – 15:00
SALA VITE – Pad.1

“Monitoraggio in remoto dalla vigna alla fermentazione” (prof. Alessandro Ulrici e il prof. Luigi Rovati) a cura dell’Informatore Agrario

14:30 – 16:30
SALA ZULIANI – Centro Congressi

Il Nord Est vitivinicolo a confronto. Il sostegno del Gruppo Bancario Iccrea a cura di BCC Pordenonese e Gruppo Bancario Iccrea

Saluti di benvenuto di Walter Lorenzon, presidente BCC Pordenonese

A seguire gli interventi:
Il sostegno del Gruppo Bancario Iccrea per il settore
Enrico Duranti – Amministratore Delegato Mediocredito FVg

Gestione innovativa del rischio
Carlo Orlandi – Amministratore Delegato Area Nord Est – Gruppo Assiteca
Loretta Lusa – Responsabile della Filiale di Pordenone – Gruppo Assiteca

Facciamo i conti con la sostenibilità
Mauro Conti – direttore BIT SPA

Competitività e prospettive per i vini del Nord est nel mercato mondiale
Denis Pantini – Nomisma

Tavola rotonda
Presidenti: Giorgio Piazza Consorzio Vini Venezia – Adriano Gigante Consorzio Doc Friuli – Sandro Gini Consorzio Soave – Stefano Zanette Consorzio Prosecco
Moderatore Antonio Boschetti Direttore Informatore Agrario

Conclusioni
Luca Gasparini – Chief Business Officer (CBO) di Iccrea Banca S.p.A.

15:00 – 15:45
PAD 5 – STAND 5.8

Sperimentazione in viticoltura integrata e biologica e sviluppo modelli a supporto della difesa fitosanitaria a cura di Ersa
Relatori: Gori Gianluca, Bianco Davide, Stocco Marco e Castelluccio Markus

15:30 – 17:30
SALA SUPERIORE – CENTRO CONGRESSI

“Zorvec ed il catalogo Corteva Agriscience™  per una viticoltura sostenibile”

a cura di Dupont

Nel settembre 2017, DuPont ha completato con successo il processo di fusione con Dow Chemical Company, che porterà entro giugno 2019 alla creazione di una nuova società indipendente, autonoma e interamente focalizzata sull’agricoltura: CORTEVA AGRISCIENCE™.
Combinando i punti di forza delle due società e valorizzando programmi di ricerca complementari, CORTEVA AGRISCIENCE™ sarà in grado di supportare gli operatori dell’intera filiera alimentare con un’ampia linea di prodotti comprendente sementi, miglioramento genetico e protezione delle colture, nuovi prodotti innovativi che contribuiranno ad aumentare produttività e redditività e servizi legati all’analisi dei dati, all’agricoltura di precisione e promettenti nuove tecnologie supportate dall’esperienza e dalle conoscenze delle nostre risorse umane.

In quest’ottica CORTEVA AGRISCIENCE™ è lieta di intrattenere gli stakeholders del settore viti-vinicolo con un convegno dal titolo “Zorvec ed il catalogo CORTEVA AGRISCIENCE™ per una viticoltura sostenibile”.
Il convegno sara’ un momento utile per fare il bilancio del primo anno di impiego dell’innovativo antiperonosporico Zorvec® e vedra’ la partecipazione di svariati relatori interni alla societa’ ma soprattutto di importanti stakeholders provenienti da piu parti d’Italia che porteranno la loro testimonianza diretta relativa all’impiego di questa innovazione senza precedenti.

Moderatore: Dr. Giannantonio Armentano dell’Informatore Agrario

15:30 – 18:00
SALA VITE – PAD 1.

“La fertilità microbiologica del suolo: dalla ricerca ai risultati pratici in vigneto” 

a cura di BluAgri

Un evento unico di approfondimento nei temi della fertilità microbiologica del suolo rivista in chiave pratica ed accessibile a tutti. Il microbiota, ovvero l’insieme delle popolazioni batteriche e fungine che vivono nel suolo, è la chiave della fertilità. Il suo ruolo si sta dimostrando fondamentale per la viticoltura moderna. Grazie ai relatori nazionali ed internazionali verranno affrontati i vari aspetti che concorrono al miglioramento della fertilità in vigneto, dallo sviluppo della radice alla produzione dell’uva.

Prof. Andrea Squartini- Università di Padova DAFNAE –“La biodiversità microbica quale valore per l’ambiente e per l’impresa. Metodi per tutelarla e indicatori per misurarla.”

Dott. Alberto Acedo- Biomemakers – San Francisco(USA)-“Vineyard microbiome assembly: boudaries and networks in global, functional and pathogenic microbial diversity”
“Il complesso microbioma del vigneto: confine e reti nella diversità microbica globale, funzionale e patogena”

Dott. Diego Ivan- Responsabile Friuli – BluAgri -“Come coltivare il suolo: dal sovescio alle tecniche sostenibili per incrementare la fertilità del vigneto”

Dott. Martina Broggio – BluAgri “La fertilità microbiologica del vigneto: i risultati della nuova tecnologia BluVite in campo”

Dott. Filippo Taglietti – BluAgri “Bilancio e sostenibilità economica nell’impiego della linea BluVite”

16:30 – 17:15
PAD 5 – STAND 5.8

Il progretto AgriCS: un’opportunità a favore della sostenibilità in agricoltura a cura di Ersa
Relatore: Volpe Valentino

17:00-18:00
SALA VINO

Degustazione vini del territorio in collaborazione con CCIAA PN-UD
SAUVIGNON: ORGOGLIO FRIULANO 

  • Fantinel – Borgo Tesis – Friuli DOC Sauvignon 2017
  • Cabert – Friuli DOC Sauvignon 2017
  • Talis – Friuli DOC Sauvignon 2017
  • Conte Brandolini D’Adda – Friuli Grave DOC Sauvignon 2017
  • Gori Wines – Busseben – FCO DOC Sauvignon 2016

Relatore: Paolo Ianna

In collaborazione con

I nostri media partner:

Co-organizzatore:
Unacma
Certificazione di internazionalità
Sponsor istituzionale
CON IL PATROCINIO DI:

Banche partner:

Enotrend è patrocinato da:

Con il patrocinio di: